Disney+ è sbarcato online: numeri, programmi e un piccolo trucco

Disney+ è sbarcato online: numeri, programmi e un piccolo trucco

Oramai lo sanno anche i muri: Disney+ è stato lanciato in pochi paesi del mondo e ha già registrato milioni di iscritti, tentativi di accesso illegali, crash del sito e un successo di pubblico per la serie di punta: The Mandalorian. A giudicare solo dal catalogo, tutti i competitors, tra cui Netflix, impallidiscono. Dentro Disney+ infatti troviamo, oltre ai classici Disney, i film animati e le serie di Disney Channel e Pixar, ma anche tutto…

Ti potrebbe interessare

Arriva Disney+ la piattaforma streaming di Disney

Arriva Disney+ la piattaforma streaming di Disney

E’ stata presentata ufficialmente la nuova piattaforma Disney+ con tanto di prezzo Disney ha annunciato ufficialmente nel corso di un evento che il servizio di tv in streaming Disney+ debutta il 12 novembre negli Stati Uniti, ma non solo il colosso americano ha reso noto anche il prezzo, che sarà di 6,99 dollari al mese, senza alcuna pubblicità. Il servizio metterà a disposizione i contenuti classici del brand e quelli dei marchi controllati da Disney…

Ti potrebbe interessare

Completato l’accordo tra Disney e Fox

Completato l’accordo tra Disney e Fox

Disney ha concluso l’accordo per acquisire la 21st Century Fox Nella notte di ieri si è concluso l’accordo che ha permesso a Disney di acquisire 21st Century Fox per 71 miliardi di dollari, oltre 62 miliardi di euro. Disney controllerà gli studi di produzione cinematografica e televisiva della Fox, i canali via cavo FX, Fox Searchlight, National Geographic e la tv indiana Star India. L’iter è stato lungo e non sempicissimo e si è avviato…

Ti potrebbe interessare

Guardiani della Galassia vol 3: James Gunn richiamato alla regia

Guardiani della Galassia vol 3: James Gunn richiamato alla regia

Guardiani della Galassia vol 3: Disney ha fatto dietro prfont richiamando James Gunn alla regia Come saprete James Gunn, regista dei primi due capitoli di Guardiani della Galassia, era stato licenziato da Disney a seguito dei suoi commenti inappropriati, fatti sui social, su argomenti alquanto delicati. Il suo licenziamente da una parte è sembrato giusto in quanto la situazione era indifendibile e poco coerente con le linee strategiche della società, ma dall’altra ha sollevato un…

Ti potrebbe interessare