Arrestato pedofilo che adescava bambini su Fortnite

Un ragazzo di 28 anni di Cagliari è stato individuato e arrestato dalla Polizia per detenzione di materiale pedopornografico, pornografia minorile e adescamento di minorenni.

Le indagini sono partite grazie alla denuncia di due mamme, che hanno letto delle strane conversazioni che i loro figli di appena 10 anni hanno avuto con un adulto, prima nella chat della loro console durante le partite a Fortnite, poi per telefono tramite Whatsapp.

Tra i messaggi le mamme hanno potuto leggere le richieste dell’uomo di inviargli foto delle loro parti intime dei loro figli, così le due donne hanno allertato printamente le forze dell’ordine.

Le indagini della Polizia postale hanno permesso di identificare e rintacciare il 28enne e durante le perquisizioni gli agenti hanno scoperto, sul suo pc e sul suo smartphone, ulteriori prove dei suoi tentativi di adescamento anche con altri bambini.

Fonte: unionesarda.it

Facebook Comments